Ultime notizie

VIDEO / Grassina, Ponte a Niccheri e Antella sott’acqua: un disastro!

Una terribile bomba d’acqua, stavolta persino prolungata nel tempo oltre che eccezionalmente potente come portata, ha invaso i nostri paesi. Parliamo di Antella e Grassina perché di fatto le immagini che vi riportiamo parlano delle due frazioni ripolesi, finite letteralmente sott’acqua. 

Via Peruzzi, ad Antella, è il nuovo fiume Isone. Ma in piena. Dalle colline circostanti viaggia un ruscello d’acqua e finisce in piazza, trasformata in lago. Dall’Acli, fino a pochi minuti fa, non si riusciva a passare neanche a piedi e l’acqua arrivava sino ai polpacci. Da Via Labriola, una fontana ingestibile sgorga dal muro riversandosi nelle abitazioni antistanti: ricordate il settembre 2020 quando una famiglia antellese rimase senza casa per via di una bomba d’acqua che spalancò le porte d’ingresso fiondandosi negli interni e nei garage? Ecco, ci risiamo…questa è la paura. 

Intanto in piazza Peruzzi l’acqua sgorga dai tombini che non ricevono, anzi: il fiume plana sulle fognature, le attraversano inesorabili senza accogliere il liquido in eccesso che piove dal cielo e forma nuovi e indesiderati ruscelli. Non pioveva da mesi, ecco, questo è l’effetto. 

Siamo ora a Ponte a Niccheri dove la strada si impregna d’acqua anche quando piove senza diluviare, figuriamoci oggi. I vigili del Fuoco stanno intervenendo già da minuti per liberare la viabilità interrotta e faticosa.

E arriviamo a Grassina, dove le immagini che giungono parlano da sole: sulla Via Chiantigiana le macchine parcheggiate hanno la targa coperta dall’acqua marrone, colma di detriti. Le persone camminano ma l’acqua arriva alle ginocchia.  A Bubè un nostro lettore ci invia immagini che lasciano a bocca aperta.

Domani conteremo tutti i danni.

AGGIORNAMENTO

I danni si contano già e grossi: garage privati clamorosamente allagati ma anche case solitamente non toccate da criticità legate a bombe d’acqua. Ad Antella le attività commerciali che più ne hanno risentito sono state Parrucchiere Gianluca e Mateo e Ottico Veder Bene di Franco Bernacchioni, ovvero i negozi più prossimi al tombino che assomiglia – ogni volta che una pioggia si trasforma in diluvio – ad un cavallo imbizzarrito. Che ancora, dopo l’avvertimento netto di due anni fa, non si sia messo in sicurezza o attenzionato quella fognatura è roba da pazzi. Da pazzi perchè si preferisce mandare sull’orlo della crisi (e non solo di nervi) esercenti locali invece di richiedere maggiore manutenzione. 

A Grassina immagini così non si erano mai viste. Mai. In questi minuti Vigili del Fuoco – compreso sommozzatori – stanno intervenendo a Ponte a Niccheri per liberare le fognature. Sempre ad Antella, invece, la VAB è intervenuta in un giardino abitato lungo Via Peruzzi – sempre lo stesso che era stato già alluvionato nel 2020 causando lo sfollamento dei residenti -, la cui posizione sfortunata lo condanna ogni volta a restare alluvionato. 

Criticità anche alle Cascine del Riccio dove preoccupa il livello dell’Ema e lungo Via Benedetto Fortini dove una porzione di muro è crollata. Non è la sola: altra parte di muro è venuta giù lungo via di Tizzano, tra Capannuccia e San Polo in Chianti.

Matteo Merciai

Direttore della testata online Dai Colli Fiorentini, ha fondato questa piccola grande realtà il 9 aprile 2016, lanciandosi nel sogno di raccontare il proprio territorio trasportato dalla passione e da un occhio attento e critico. Ha avuto esperienze e collaborazioni durature con Striscia La Notizia, Corriere Fiorentino, Chiantisette, Sportitalia

Precedente

A1, tir tampona due pullman: un decesso e 15 feriti

Successivo

La rabbia di Impruneta: negozi allagati, LiberoCaos conta i libri bagnati (da buttare) e quel tombino…