Ultime notizie

Firenze, gli autovelox sfornano multe: già 400.000 nel 2022

Nei primi otto mesi del 2022 sono state poco meno di 400mila le sanzioni elevate dagli autovelox a Firenze, pari a circa 1.600 al giorno.

A renderlo noto il Comune di Firenze.

“Da questi numeri – ha detto l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti – emerge chiaramente che la polemica di un esponente del centro destra regionale è strumentale e basata sulla divulgazione di dati sbagliati. Non sono 4.000 sanzioni al giorno elevate dai soli quattro nuovi velocar, ma circa 1.600 al giorno elevate da tutti gli apparecchi funzionanti in città”. 

Tra le critiche dei cittadini l’aumento delle multe: Giorgetti ha voluto chiarire, come si legge in una nota del comune, che i nuovi autovelox “sono collocati nelle medesime posizioni dei precedenti, sono ben segnalati e che, pur basandosi su una diversa tecnologia, effettuano ugualmente una rilevazione della velocità puntuale.

Una differenza sostanziale comunque c’è: rispetto agli apparecchi tradizionali i nuovi velocar riescono a rilevare la velocità dei veicoli in transito su più corsie affiancate nello stesso senso di marcia”.

Questo, si spiega sempre da Palazzo Vecchio, “è anche il motivo dell’aumento del numero di sanzioni elevate”. (ANSA).
   

I Velocar utilizzano un’unità radar per il rilievo della velocità e per la classificazione dei veicoli e riescono a coprire una distanza di 30 metri e 3 corsie contemporaneamente. A differenza degli autovelox non vengono collocati in appositi box a bordo strada ma in alto su un palo.

Inoltre non richiedono l’installazione di sensori sul manto stradale. I Velocar possono essere impiegati direttamente dagli agenti di Polizia stradale o utilizzati in modo automatico senza la presenza degli agenti, nelle strade ove tale modalità di accertamento sia consentita.

Ecco dove sono a Firenze

Matteo Merciai

Direttore della testata online Dai Colli Fiorentini, ha fondato questa piccola grande realtà il 9 aprile 2016, lanciandosi nel sogno di raccontare il proprio territorio trasportato dalla passione e da un occhio attento e critico. Ha avuto esperienze e collaborazioni durature con Striscia La Notizia, Corriere Fiorentino, Chiantisette, Sportitalia

Precedente

Firenze, tentata rapina ai danni di una donna: arrestato

Successivo

VIDEO / Il Chianti (alluvionato) e i suoi boschi (sotto assedio) in TV