Ultime notizie

Una nuova farmacia comunale nell’area industriale di Barberino Val d’Elsa

Il sindaco David Baroncelli: “la nuova farmacia costituisce un valore aggiunto per il territorio e il patrimonio della Farmapesa e potrà assolvere ad una importante funzione sanitaria e sociale nell’area sud di Barberino Val d’Elsa”

Non solo una farmacia ma un presidio sanitario dalla marcata funzione sociale che offre e mette a disposizione un nuovo punto di riferimento a supporto della comunità.

È stata progettata con l’obiettivo di aumentare i servizi sul territorio la realizzazione della nuova farmacia comunale che da lunedì 13 settembre alle ore 9 aprirà i battenti nel Comune di Barberino Tavarnelle. Si tratta della terza sede farmaceutica comunale, caratterizzata da una gestione interamente pubblica, che si aggiunge a quella di San Donato in Poggio e di Sambuca in Val di Pesa affidata alla società Farmapesa Spa di cui il Comune è azionista al 99,78%. Individuato nella zona industriale dell’area sud del territorio, lo spazio della nuova farmacia è ampio, confortevole e arredato con cura.

La nuova sede farmaceutica garantirà la possibilità di accedere alle agevolazioni economiche rivolte alle fasce deboli della popolazione, segnalate dai servizi sociali, in stretta collaborazione con il Comune. Inoltre, tra i servizi aggiuntivi, sarà possibile effettuare, tramite l’installazione di un Pos Pago.PA i pagamenti relativi ai servizi a domanda individuale e sarà attivo il servizio di prenotazione prestazioni sanitarie.

“La nuova farmacia comunale, collocata in una zona nevralgica del nostro territorio, quella industriale tra Chiano, Valcanoro, Pontespada, Grillaie e Zambra – dichiara il sindaco David Baroncelli – costituisce un valore aggiunto per il territorio e il patrimonio della Farmapesa e potrà assolvere ad una importante funzione sociale in quanto presidio sanitario a disposizione dei cittadini tutto l’anno, un centro preposto all’assistenza sanitaria che abbiamo deciso di potenziare con un ampliamento dei servizi e una più stretta collaborazione con l’amministrazione comunale e le varie campagne di informazione rivolte ai cittadini alle quali aderirà Farmapesa”.

“Altro elemento degno di nota – fa sapere il primo cittadino – è il fatto che gli utili ricavati dalla gestione della farmacia saranno utilizzati per finanziare l’apertura di ulteriori ed eventuali ambulatori nella zona e nelle frazioni del nostro territorio”.

Il taglio del nastro della farmacia, situata in via Pisana, 2, si terrà alla presenza del sindaco David Baroncelli e della giunta comunale alle ore 12,30

Oltre alla dispensazione e la conservazione dei farmaci, la consulenza sull’uso dei medicinali e sulla loro scelta, la farmacia promuoverà iniziative di prevenzione e di educazione alla salute. Aderendo anche alla campagna Stop tampon tax il presidio farmaceutico applicherà su specifici prodotti, quali assorbenti e coppette mestruali, uno sconto pari all’IVA. Sarà possibile controllare pressione e peso e avere informazioni sull’accesso ai servizi sanitari e su quelli erogati da strutture pubbliche e private accreditate.

Redazione

Precedente

Coronavirus in Toscana, 10 Settembre: età media contagi 39 anni, 3 decessi

Successivo

Greve, vaccini gratuiti alla Farmacia Stecchi: raddoppiano le dosi dalla prossima settimana