Ultime notizie

Una notte…traballante: nuova (forte) scossa ad Impruneta, la reazione dei paesani

È poco più delle 23 quando la terra a Impruneta ha deciso di far saltare in piedi gli abitanti del Paesello, ormai stanchi del continuo “ballare” della terra sotto ai loro piedi. Si, ballare ma non quel ballare a cui vien facile pensare, quello con gli amici in discoteca, ad una sagra rionale o ad una festa rionale o a casa. Un ballare diverso, questo che stiamo vivendo dal 3 Maggio scorso, inaspettato e imprevedibile, che solo la terra sa quando inizia, quando finisce e con quale intensità faccia muovere una pista diffusa, grande un’intero territorio.

Diversi sono stati i modi di reagire al paesello. C’è chi ha preferito dormire in macchina, chi rigirarsi nel letto e chi invece ha deciso di stare fuori, con la famiglia e gli amici, proprio come la famiglia di Liberocaos, libreria imprunetina che si affaccia su Piazza Buondelmonti: i suoi titolati, infatti, sono corsi a vedere le condizioni del negozio a seguito della forte scossa e si sono poi trattenuti nella piazza chiacchierando con i compaesani  distolti dal sonno.

“Eravamo alla sagra della ficattola, al Rione Sante Marie, quando abbiamo sentito tremare la terra sotto ai piedi e il boato più forte della musica che stavamo ascoltando. È stato peggio che sentire tremare il letto ma abbiamo cercato di riderci su”.

Tra chiacchiere e risate per sdrammatizzare, i ragazzi aggregatisi alla famiglia di Liberocaos sono stati protagonisti anche di interviste su quotidiani nazionali e televisivi, accorsi nel centro di Impruneta, capoluogo dello sciame sismico. Una serata strana, diversa dal solito, che ha riunito gli imprunetini all’ombra del Palazzo Comunale, certi che avrebbero preferito un altro motivo – che non il terremoto – per “scendere in piazza”.

“La cosa che più ci agita è il non sapere mai cosa sta per succedere e poi sempre di notte deve farci ballare, si diverte male!”

In effetti, a parte la prima scossa forte dello scorso martedì 3 maggio alle ore 17:50, tutte le altre si sono verificate in orari notturni, provocando ancora più paura nei paesani.
“Non vediamo l’ora che finisca, abbiamo bisogno di tranquillità.” Speriamo che ci ascolti e che si stanchi presto anche lui di ballare e farci ballare.

Come riportato dal sindaco di Impruneta Alessio Calamandrei: 

Carabinieri e Protezione Civile al momento non hanno riscontrato danni visibili o segnalazioni particolari. È ovvio che lo stress si faccia sentire, ma cerchiamo tutti di mantenere la calma, senza farsi prendere dal panico (comprensibile sul momento).
Dalla scossa di 3,7 delle 23,12 sono già seguite altre 4 scosse da 2,4 a 1,1.
Il 112 ha ricevuto oltre 200 chiamate in meno di 10 minuti.”

Elena Michelacci

00 (proprio come la farina), sono una studentessa universitaria di Scienze dei Servizi Giuridici nata e cresciuta in un paese pieno di tradizioni e usanze. Spinta dalla mia curiosità e voglia di condividere, collaboro con Dai Colli Fiorentini per rendere partecipi quante più persone possibili della bellezza e delle iniziative che il nostro territorio ci riserva.

Precedente

Terremoto a Firenze e dintorni: forte scossa alle 23:12. Magnitudo > 3.5 /4

Successivo

VIDEO / I gol “Farsa” del Figline finiscono su Striscia la Notizia: la figuraccia è virale!