Ultime notizie

Trekking tra botteghe e storia, a Firenze torna “Artigianato&Aperitivo”!

L’iniziativa firmata Artex e Unicoop Firenze al via dal 10 settembre andrà avanti per tutto il mese: quattro appuntamenti alla scoperta della città e dei più bei laboratori artistici, con brindisi finale

Quattro appuntamenti alla scoperta delle antiche botteghe artigiane e dei percorsi inediti di Firenze. Dal 10 settembre torna Artigianato & Aperitivo, il progetto di trekking urbano firmato da Artex-Centro per l’Artigianato artistico e tradizionale della Toscana in collaborazione con Unicoop FirenzeCna ToscanaConfartigianato Imprese ToscanaRegione Toscana e Andare a Zonzo.

Un’edizione riservata ai soli soci di Unicoop Firenze nata con l’obiettivo di valorizzare il tessuto artigianale delle città e dei borghi della Toscana attraverso attività dinamiche e coinvolgenti.

In ogni passeggiata urbana si coniugano un percorso che permette di visitare il patrimonio artistico, architettonico e culturale della città e la visita a una bottega artigiana, per vedere dal vivo le tecniche di produzione e i segreti dei maestri. Ogni percorso di trekking si conclude con un aperitivo riservato ai partecipanti e agli artigiani che hanno aperto le porte dei loro laboratori. 

Nata nel 2017, l’iniziativa Artigianato & Aperitivo quest’anno toccherà le sette città nelle quali è presente Unicoop Firenze: Arezzo, Firenze, Lucca, Pisa, Siena, Pistoia e Prato. In tutto saranno 22 i percorsi, offerti in esclusiva ai soci Unicoop Firenze.

A Firenze si parte giovedì 10 settembre con un viaggio tra le “Leggende sepolte” nella Basilica d’Ognissanti, che conserva le spoglie di personaggi storici come la sorella di Napoleone, Carolina Bonaparte, il creatore della maschera di Stenterello,  Luigi Del Buono, e il celeberrimo pittore Sandro Botticelli sepolto insieme alla sua musa, la bellissima Simonetta Vespucci. Durante il tour, visita alla bottega artigiana Gioie e Argenti dell’orafa giapponese Mari Yoshida Foglia e aperitivo da Seidivino. Il giovedì successivo, il viaggio sarà breve, ma denso di storia e aneddoti, tra Ponte Santa Trinita e Ponte Vecchio.

La bottega artigiana protagonista sarà quella di Tommaso Pestelli, per scoprire i segreti e le tecniche dell’arte orafa e della gioielleria. Aperitivo presso Zeffirelli Tea Room. Il 24 settembre, tappa in Oltrarno, per ripercorrere la storia del grave incendio che distrusse parte della Basilica di Santa Maria del Carmine, lasciando miracolosamente intatte la cappella Brancacci e la cappella Corsini. Sarà possibile ripercorrerla dal sagrato all’altare, in un viaggio tra devozione e politica che racconta Firenze. Completa il tour, la visita alla bottega di Franceschi Cornici e poi brindisi da Italian Tapas.

Il primo ottobre, i percorsi si concludono con una passeggiata che parte delle mura medievali e arriva fino al Convento, una storia recente che lo trasforma da luogo di meditazione religiosa a luogo di meditazione creativa, dove artigiani da quasi 100 anni pensano e creano oggetti che sono opere d’arte. Durante il tour,  la bottega artigiana Spira Mirabilis gioielli aprirà le sue porte. Aperitivo a Il Conventino Caffè letterario.

Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle 18 e le visite si svolgeranno nel rispetto delle normative anti-Covid 19. La prenotazione è obbligatoria e soggetta a disponibilità limitata di posti. Tutti i partecipanti dovranno essere dotati di dispositivi di protezione individuali. Il costo dell’aperitivo è di 10 euro. Per informazioni www.coopfirenze.it. Per prenotazioni www.toscana.artour.it e www.andareazonzo.com. Tel. 055 933 3903 dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 17.

«Abbiamo deciso di riproporre questa iniziativa dopo il successo delle passate edizioni», afferma Sara Biagiotti, vice-presidente di Artex. «Si tratta di occasioni importanti per far conoscere meglio le città toscane e le loro tradizioni anche a chi, da cittadino, le vive ogni giorno. L’artigianato rappresenta un’eccellenza del territorio e quest’iniziativa offre un punto di vista unico ai suoi partecipanti».

«Le attività culturali di Unicoop Firenze mirano a offrire ai soci momenti di conoscenza del territorio e del suo patrimonio storico-artistico. In questo caso, grazie alla collaborazione con Artex, riusciamo a unire alla visita delle città più belle della Toscana un elemento di incontro con chi oggi detiene il saper fare artigiano che tutto il mondo ammira. Siamo soddisfatti di proporre in esclusiva ai soci Unicoop Firenze gli appuntamenti di Artigianato&Aperitivo, in un contesto come quello attuale in cui è ancora più urgente sostenere le attività artigianali tradizionali», fanno sapere da Unicoop Firenze.

“Con Artigianato&Aperitivo guardiamo Firenze da una prospettiva inedita, quella degli artigiani che con la loro passione e professionalità rendono la città unica – commenta il presidente di Confartigianato Imprese Firenze, Alessandro Sorani –  in un’armonia di tradizione, innovazione e bellezza. I percorsi di questa edizioni si confermano ancora una volta occasioni imperdibili per apprezzare e conoscere il lavoro nelle botteghe artigiane e valorizzare il contesto in cui sono inserite”

“Un modo per scoprire e riscoprire le bellezze delle nostre città e per valorizzare la qualità e l’unicità dell’artigianato artistico, della moda e del complemento d’arredo. Un’occasione rara che coinvolge i partecipanti nelle innumerevoli fasi che stanno alle spalle del prodotto finito, dalla progettazione alla realizzazione. In breve, una vera e propria esperienza per tutti coloro che vorranno partecipare”, dichiara Giacomo Cioni, presidente CNA Firenze Metropolitana.

Precedente

“Pozzolatico e l’Autostrada”: incontro al CRC con i candidati alle Elezioni Regionali

Successivo

Coronavirus in Toscana, 8 Settembre: età media dei contagi 40 anni, il 66% è asintomatico