Ultime notizie

Serie D: infrasettimanale opaco per lo Scandicci, la Pistoiese vince il derby

E’ un turno infrasettimanale non proprio da incorniciare per lo Scandicci di Athos Rigucci. I Blues, ultimi in classifica, nella giornata del mercoledì pomeriggio nel Girone D trovano un pari interno col Crema: zero a zero, una minestrina che alla banda scandiccese consente quantomeno di muovere la classifica dopo ben cinque sconfitte consecutive. Dopo sette giornate di campionato, sono solo due i punti in classifica. Troppo poco, come pochi sono i cinque gol messi a segno finora. Certo, non mancano i rimpianti: nella gara di ieri, i Blues si sono fatti preferire in avvio, quando Saccardi e Francalanci hanno messo alla prova i riflessi del portiere ospite. Non sfonda in avanti, la banda di Rigucci, e nel finale scatta il nervosismo con le espulsioni di Tacconi e Bignami: si termina in dieci contro dieci.

Chi sorride è invece l’Aglianese che non sbaglia e col Carpi centra il bottino pieno: ai neroverdi basta il centro vincente di Vassallo a dieci minuti dalla fine. I tre punti valgono il sorpasso ai rivali emiliani (che fino a sei anni fa, peraltro, giocavano in Serie A) e soprattutto proiettano la banda di Baiano a quota 15, sole due lunghezze di distanza dalla capolista Giana Erminio. E domenica arriva un altro scontro diretto per la zona nobilissima: la trasferta col Fanfulla.

Ride eccome anche la Pistoiese, che si aggiudica il sentitissimo derby col Prato e lo sorpassa in classifica tornando a pochi passi dalla zona playoff. La serata del Lungobisenzio è colorata prima di tutto dallo spettacolo sugli spalti: il fortino laniero si entusiasma ad inizio gara quando Colombi potrebbe colpire, ma Davì salva sulla linea. Il centravanti di casa protesta poco dopo per la mancata concessione di un calcio di rigore, la gara si fa nervosa. Il Prato spinge e al 24′ colpisce un palo con Nizzoli. Gli arancioni ospiti tengono botta, archiviano il primo tempo a reti bianche e colpiscono nella ripresa: al 63′ Citro, subentrato, propone un bel cross per Benassi che deve solo insaccare. Zero a uno, finale a nervi tesissimi: il Prato sfiora il pari in altre tre occasioni, in pieno recupero Sciannamè viene espulso e si scatena un mezzo parapiglia fra le panchine. Ma tant’è: chi ride è la Pistoiese.

Secondo pari a reti bianche di fila invece per il Real Forte Querceta: zero a zero in casa contro il Fanfulla.

I TABELLINI

SCANDICCI-CREMA 0-0

SCANDICCI: Timperanza, Ficini, Cecconi, Di Blasio (73′ Sinisgallo), Borgarello, Francalanci, Meucci, Tacconi, Saccardi (93′ Frascadore), Vezzi (71′ Akammadu), Bartolozzi (64′ Gianassi). A disp.: Dainelli, Edu Mengue, Ghinassi, Cruciani, Gozzerini. All.: Rigucci.

CREMA: Peschieri, Nesci (86′ Spaneshi), Grassi (56′ Groppelli), Bignami, Brero, Cerri, Lovaglio, Erman, Recino, Tosi (46′ Madiotto), Melchiori. A disp.: Aiolfi, Vavassori, Gerace, Meleqi, Di Piedi, Gallo. All.: Bellinzaghi.

ARBITRO: Vincenzi di Bologna, coad. da Carlevaris di Trieste e Bignucolo di Pordenone.

AGLIANESE-CARPI 1-0

AGLIANESE (4-3-3): Spurio; Baggiani, Oliveri (67′ Prati), Konatè (67′ Perugi), Pantano; Remedi, Grilli, Pardera (77′ Torrini); Veneroso (10′ Mattiolo), Mirval (75′ Vassallo), Mariani. A disp.: Luci, Bertelli, Bigica, Virgillito. All.: Baiano.

CARPI (4-3-3): Balducci; Sabatini, Boccaccini, Calanca, Navarro (55′ Dominici); Beretta, Yabrè, Ranelli (50′ Bouhali); Sall, Arrondini (77′ Stanco), Cicaveric (77′ Olivieri). A disp.: Kivila, Casucci, Cestaro, Mollicone, Villa. All.: Bagatti.

ARBITRO: Muccignato di Pordenone coad. da Ferhati di Latina e Roselli di Avellino.

RETI: 80′ Vassallo.

PRATO-PISTOIESE 0-1

PRATO: Falsettini; Nizzoli, Colombini, Sciannamè, Campaner (75′ Renzi); Trovade, Aprili (68′ Noferi); Frugoli (22′ Mobilio), Kouassi (60′ Ba), Nicoli (68′ Souarè); Colombi. A disp.: Nucci, Angeli, Cellai, Masini. All.: Favarin.
 
PISTOIESE: Urbietis; Biagioni (80′ Florentine), Benassi, Urbinati (73′ Viscomi), Arcuri; Pertica (46′ Barbuti), Caponi, Davì; Boccardi (55′ Citro); Ortolini, Di Biase (46′ Mehic). A disp.: Magri, Basani, Macrì, Sighinolfi. All.: Cascione.
 
ARBITRO: Di Mario di Ciampino coad. da Librale di Roma 2 e Ciannarella di Napoli.
 
RETI: 63′ Benassi.

Lorenzo Topello

Precedente

Greve in Chianti, sarà un 2023…a LED: rivoluzione nell’illuminazione pubblica!

Successivo

Fiera di San Luca 2022, Impruneta si prepara e si chiede: ci saranno bestiame e fuochi d’artificio?