Ultime notizie

“Scuole sicure” a Bagno a Ripoli: nuovo giro di tamponi a tappeto per gli studenti

Da lunedì 12 aprile nuovo round di test rapidi per gli studenti ripolesi, dall’infanzia alle medie. Il sindaco: “Dare priorità alla scuola per tutelare il futuro della nostra comunità”. Dalla casa farmaceutica con sede a Ponte a Ema donati 2200 tamponi. Ad effettuarli le associazioni di volontariato
Nuovo “round” di tamponi a tappeto nelle scuole di Bagno a Ripoli. A partire da lunedì 12 aprile i test rapidi anti-Covid saranno offerti a tutti gli studenti degli Istituti comprensivi ripolesi “Caponnetto” e “Mattei” e della scuola Santa Maria all’Antella. L’obiettivo è quello di rientrare alla didattica in presenza nella massima sicurezza possibile dopo le festività pasquali. In totale, saranno circa 2.600 gli alunni coinvolti, oltre al personale scolastico, docenti e personale tecnico amministrativo.
 
Il nuovo screening organizzato dal Comune è reso possibile grazie al fondamentale contributo di Menarini Diagnostics, che ha donato 2.200 test antigenici, che andranno ad aggiungersi a quelli già in disponibilità dell’amministrazione. Anche stavolta lo screening sarà effettuato grazie alla collaborazione delle associazioni di volontariato del territorio (Croce rossa di Bagno a Ripoli, Fratellanza Popolare di Grassina, Misericordia di Antella) e l’adesione ai test sarà su base volontaria, previo consenso delle famiglie. In caso di tampone rapido positivo, verrà effettuato subito anche il tampone molecolare ed inviata segnalazione alla Ausl e al medico di famiglia.
 
I primi ad essere coinvolti, lunedì 12 aprile, saranno gli alunni delle classi prime delle scuole medie “Redi” e Granacci, seguiti nei giorni successivi dai bambini delle scuole primarie, dalle quinte alle prime. Poi, sarà la volta dei più piccoli delle scuole dell’infanzia. 
 
“Stiamo facendo uno sforzo importante – commenta il sindaco Francesco Casini – per garantire il rientro sui banchi di scuola nella massima sicurezza e tranquillità per le famiglie. Dare la priorità alla scuola vuol dire tutelare il futuro della nostra comunità e in questo la nostra amministrazione comunale vuole continuare a rappresentare un modello da seguire. Un ringraziamento di cuore a chi ci sostiene in questo percorso con un contributo fondamentale: a Menarini per la donazione dei test antigenici, e alle associazioni di volontariato che li eseguono materialmente con professionalità e in totale sicurezza”.
 
Il nuovo giro di tamponi segue quelli già effettuati a partire dallo scorso 7 gennaio in tutti i plessi del territorio comunale con la campagna “Scuole sicure”, realizzata col fondamentale supporto della Fondazione CR Firenze: lo screening ha permesso finora di condurre circa 5mila tamponi evitando possibili focolai all’interno delle scuole. I test saranno effettuati in locali protetti delle scuole e dove possibile all’aperto. 
 
Si ricorda inoltre la possibilità di effettuare presso le farmacie convenzionate con la Regione un tampone rapido al mese gratuito per il personale scolastico, gli studenti e i loro familiari e conviventi, di ogni ordine e grado, compresi i servizi educativi 0-3 anni, gli studenti universitari che frequentano fuori regione e personale degli enti di formazione. Oltre alla possibilità, per tutte le altre fasce della popolazione, di effettuare test sierologici e tamponi rapidi a prezzi calmierati: 20 euro per sierologico e 22 per tampone rapido. Sul territorio comunale, il servizio è già attivo presso la Farmacia Bagno a Ripoli di via Roma 154, mentre si sta organizzando per renderlo operativo dalla prossima settimana la farmacia Bronzini di piazza Umberto I 43 a Grassina.

Federico Giuliani

Inguaribile calciofilo, cerco di trasmettere la passione per questo sport attraverso ogni articolo ed ogni scatto fotografico.

Precedente

Coronavirus in Toscana, 6 Aprile: età media contagi 44 anni, 32 decessi

Successivo

Torna il freddo: temperatura sottozero anche in pianura. Neve sugli Appennini