Ultime notizie

Scuola, Flc Cgil Firenze: “Urge un protocollo di sicurezza, pronte iniziative di protesta”

Le conseguenze negative della didattica a distanza, la carenza di indicazioni di sicurezza in vista degli esami finali, la totale assenza di idee su come ripartire il prossimo anno scolastico: sono i temi al centro dell’assemblea telematica del personale delle scuole fiorentine (migliaia in collegamento) indetta oggi dai sindacati. La Flc Cgil Firenze: “Senza risposte dal Ministero ci saranno iniziative di protesta” 

Firenze, 13-5-2020 – Quasi 4400 visualizzazioni e una media di 1800 partecipanti (docenti e Ata) collegati allo streaming dell’assemblea provinciale indetta dalla Flc Cgil di Firenze insieme agli altri sindacati del settore scuola stamani 13 maggio, in contemporanea con tutte le altre province d’Italia.

«Un grande successo – afferma Paola Pisano, Segretaria Generale della Flc Cgil Firenze -, a dimostrazione che tra i docenti e gli Ata c’è un gran bisogno di confrontarsi e discutere sulla situazione emergenziale. Discussione che invece in questi mesi è mancata con il Ministero dell’Istruzione, il quale ha brillato per chiusura e sordità rispetto ai problemi sollevati da docenti e Ata: Didattica a Distanza e conseguenze negative sugli studenti, carenza di indicazioni di sicurezza in vista degli esami finali, totale assenza di idee su come ripartire il prossimo anno scolastico».

Tutti gli interventi all’assemblea hanno sottolineato la necessità di attivare immediatamente un Protocollo di sicurezza nazionale, da attuare poi scuola per scuola, mettere in campo un Piano straordinario di investimenti in personale, edilizia scolastica e infrastrutture per aprire in presenza il prossimo anno scolastico, stabilizzare i docenti precari con percorsi di reclutamento che diano la certezza di coprire tutte le cattedre fin dal primo settembre.

«Abbiamo ripreso la parola da protagonisti – conclude Pisano – e se non ci saranno risposte proseguiranno le iniziative di protesta».

Precedente

Coronavirus in Toscana, 13 Maggio: 27 nuovi contagi, 300 guarigioni e…

Successivo

Greve in Chianti, il sindaco Sottani: “Siamo in ginocchio. Il Governo salvi i comuni turistici”