Ultime notizie

RSA Bagno a Ripoli, i gruppi consiliari di maggioranza: “In Commissione fatta la chiarezza necessaria”

In seguito alla Commissione consiliare di ieri, incentrata sul caso RSA a Bagno a Ripoli – questione la centro del dibattito tra Opposizione e Maggioranza oltre a criticità evidente sul territorio legata ai contagi da Covid19 (oltre 100 nelle strutture ripolesi) – pubblichiamo il comunicato stampa dei gruppi consiliari Partito Democratico e Cittadini per Bagno a Ripoli – Francesco Casini.

Una commissione che non ha portato ulteriori scontri anche a causa della mancanza di nuove domande poste dalla Lega e che, pertanto, sembra aver fatto la chiarezza necessaria. 


“Come gruppi consiliari di maggioranza avevamo chiesto due settimane fa al presidente Acanfora di convocare la Commissione consiliare da lui presieduta in modo da chiarire, per quanto di competenza del Consiglio comunale, la gestione dell’emergenza nelle strutture di residenze per anziani del nostro territorio. Siamo soddisfatti che abbia accolto positivamente la nostra sollecitazione e crediamo che quanto emerso nella seduta di oggi, cui hanno partecipato, oltre ai consiglieri comunali, il Sindaco, il rappresentante della Asl e i responsabili delle RSA presenti nel Comune, abbia fornito risposte chiare su quali siano state le misure adottate per tutelare la salute dei pazienti e sulla evoluzione della situazione all’interno delle strutture nel corso dell’emergenza.

Una discussione approfondita ed articolata di fronte alla quale niente di più potrebbe aggiungere la strumentale richiesta dei rappresentanti della Lega di costituire una commissione speciale che avrebbe, a detta loro, fantomatici poteri di indagine che in realtà, è bene chiarire, possono appartenere soltanto alle Procure.

Abbiamo voluto aspettare che si svolgesse la Commissione per sottolineare un fatto molto semplice e per noi scontato: era innanzitutto nell’interesse della maggioranza e del Sindaco, a cui se ce ne fosse bisogno ribadiamo la nostra fiducia, che si parlasse e si chiarissero pubblicamente tutti gli elementi relativi a questa vicenda. Noi, come abbiamo dimostrato ampiamente nel corso del dibattito in commissione e in questo ultimo anno di esperienza amministrativa, non abbiamo mai paura di confrontarci nel merito delle questioni.

E ribadiamo che continueremo a tenere alta, come abbiamo sempre fatto, l’attenzione su un tema delicato come quello relativo a tutta la popolazione anziana del nostro territorio, non soltanto quella ospitata nelle Residenze Sanitarie. Viene invece il dubbio che la Lega non sia interessata tanto al merito quanto piuttosto a trovare pretesti per accusare la maggioranza.

Del resto, nel corso della Commissione, i consiglieri di opposizione non hanno ritenuto di dover fare neppure una domanda, segno evidente che anche per loro ogni aspetto sia stato sufficientemente chiarito.

Se non fosse ancora evidente a tutti, quella che abbiamo vissuto e che ci troviamo ancora ad affrontare è stata un’emergenza assolutamente straordinaria che richiede, oggi, risposte e comportamenti straordinari. Nell’interesse di tutta la comunità di Bagno a Ripoli, dunque, auspichiamo che la politica non si perda in discussioni e polemiche sterili ma sappia, ora più che mai, unire le forze per mettere in campo tutte le azioni possibili in grado di sostenere la ripartenza ed aiutare concretamente famiglie e lavoratori del nostro territorio.”

Precedente

Coronavirus, 20 Maggio: 4 contagi e 3 decessi in provincia di Firenze

Successivo

21 Maggio 2020: il reparto “Terapia Intensiva” OSMA è Covid-Free