Ultime notizie

Rapina a Greve in Chianti: ladri di scatolette nascondono munizioni abusive

Greve in Chianti. Un evento bizzarro in questo periodo così singolare ha riguardato il comune di Greve in Chianti. A segnarci l’episodio sono gli stessi cittadini del luogo.
La vicenda ha visto coinvolti due uomini di 56 e 30 annipadre e figlio – responsabili di aver commesso un furto ai danni di un negozio adibito alla vendita di mangimi per animali pochi giorni fa. 

Gli uomini sono stati infatti colti in flagrante dalle telecamere di video sorveglianza del negozio. Queste hanno ripreso padre e figlio durante la rapina commessa nella notte di venerdì 15 Maggio, che prevedeva come refurtiva cibo per animali. I carabinieri, intervenuti dopo la denuncia di furto del proprietario, hanno identificato gli uomini nella giornata di domenica 17 Maggio ed hanno proceduto immediatamente alla perquisizione della loro abitazione. Ma la vicenda si complica.

Durante le indagini, infatti, le forze dell’ordine avrebbero scovato armi e cartucce non regolari nel domicilio dei due uomini, le quali avrebbero portato ad aggiungere alla loro precedente denuncia anche quella di detenzione abusiva di  munizioni. Quest’ultime sono state sequestrate dalla polizia e i due uomini sono stati messi in stato di fermo.

Precedente

Ultim’ora / A1 chiusa (direzione nord), grosso tir intraversato all’altezza di Antella

Successivo

Coronavirus in Toscana, 18 Maggio: la fase “2 e mezzo” si apre con solo 13 contagi