Ultime notizie

Il Consorzio di Bonifica rinforza il borro dell’Antella

Il borro dell’Antella è affluente di destra del Torrente Ema, con bacino di circa 15 kmq, tipicamente collinare e ricade tutto all’interno del territorio comunale di Bagno a Ripoli; il tratto terminale, ovvero quello tra Antella e Ponte a Ema, è caratterizzato da un tracciato per gran parte delimitato da strutture murarie, senza affluenti.
 
Originariamente delimitato da muri di sponda in pietra, si presentava con tratti di sponda franata ed erosa o con varie tipologie di difese di sponda inserite nel tempo per compensare al cedimento della muratura originale e anch’esse col tempo visibilmente deteriorate. Una condizione da tempo sotto vigilanza da parte del Consorzio di Bonifica che, dopo qualche settimana, ha ormai concluso i lavori per ripristinare la continuità della difesa sinistra del borro per oltre 60 mila euro di investimento.
 
“Un lavoro che, come è solito per gli interventi del Consorzio, porta alla zona più sicurezza idraulica contro il rischio di cedimenti ed esondazioni e più bellezza dal punto di vista paesaggistico” commenta il Presidente del Consorzio Marco Bottino.
 
“Un intervento importante – afferma il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini -, quello realizzato dal Consorzio di Bonifica grazie all’investimento richiesto dal Comune, per potenziare la sicurezza idraulica del territorio e rendere più fruibili i nostri torrenti da parte della cittadinanza. Un intervento che si inserisce nella programmazione annuale delle lavorazioni che in collaborazione col Consorzio stiamo portando avanti in tutte le frazioni”.

Federico Giuliani

Inguaribile calciofilo, cerco di trasmettere la passione per questo sport attraverso ogni articolo ed ogni scatto fotografico.

Precedente

Da Como fino alla vetta del Chianti: il Bar Villa San Michele riprende a vivere con due giovani gestori

Successivo

Emergenza Covid, vaccinazioni anche nei luoghi di lavoro: ecco da quando!