Ultime notizie

Tutto quello che c’è da sapere sulla Firenze Marathon: percorso, viabilità, orari, mezzi pubblici

Domenica 27 novembre torna la Asics Firenze Marathon, la maratona lunga 42 chilometri e 195 metri che attraversa Firenze e che quest’anno giunge alla 38esima edizione.

Quest’anno si sono iscritti 7500 atleti con un incremento della partecipazione straniera alla maratona (il 33% degli iscritti) e quella delle donne (il 26%).

Il percorso

Il ritrovo è fissato per le ore 08:00, con partenza alle ore 08:30, in Piazza Duomo. Alle ore 08:27 partirà la competizione riservata agli atleti diversamente abili.

I maratoneti si dirigeranno verso il Parco delle Cascine, poi verso Ponte Vecchio, sul Lungarno, piazza Santa Croce e verso la pista di atletica dell’Asics Firenze Marathon Stadium a Campo di Marte. Successivamente torneranno verso il centro. Il traguardo è nuovamente in piazza del Duomo.

Qui verranno premiati i primi 3 uomini assoluti e le prime tre donne assolute classificate, e disabili Handbike.

 

Record e medaglie

Il record del percorso da battere è quello del kenyano James Kutto che detiene il primato dal 2006 con 2h 08’40”.Per le donne il primato di 2h 24’17” appartiene alla olimpionica Lonah Chemtai Salpeter dal 2018.

La medaglia che verrà messa al collo di coloro che portano al termine la maratona è stata disegnata e realizzata dalla designer di gioielli Susanna Alisi.

In cima il giglio, l’emblema di Firenze.
Verso il basso ci sono 7 spazi orizzontali corrispondenti ai 7 colori della bandiera della Pace che rappresentano porzioni di chiese, dettagli di edifici di Firenze ingranditi, finestre di palazzi storici, decori di marmi.
VIOLA: il giglio
BLU: la chiesa di Santa Croce (con la sua stella di David)
AZZURRO: come il cielo e il fiume che passa sotto il Ponte Vecchio
VERDE: il marmo bianco e verde di Prato tipico esempio nel Battistero di Firenze
GIALLO (ORO): un particolare del Battistero, la Porta del Paradiso
ARANCIONE: il bugnato (tipico materiale) che contorna le bifore di Palazzo Vecchio
ROSSO: la Cupola del Duomo

Viabilità

Strade chiuse

La stazione Santa Maria Novella  fino alle 9.30 sarà accessibile ai veicoli solo dal lato del binario 16, vicino alla Fortezza da Basso, con ingresso e uscita da piazzale Montelungo.

Viali di circonvallazione: sempre aperti e percorribili nei due sensi il Viadotto Marco Polo e il Viadotto dell’Indiano, e per quanto riguarda i viali di circonvallazione il tratto da piazza della Libertà a viale Lavagnini in direzione di viale Strozzi sarà sempre percorribile mentre il tratto piazza Libertà-viale Matteotti-piazzale Donatello riaprirà nei due sensi di marcia alle 9.30 circa. Riaprirà intorno alle 9.40 il tratto Porta a Prato-viale Fratelli Rosselli-viale Strozzi-viale Lavagnini mentre alle 12 sarà la volta del tratto Porta a Prato-viale Fratelli Rosselli-Ponte alla Vittoria. L’ultimo tratto dei viali a riaprire nei due sensi di marcia è quello piazzale Donatello-piazza Beccaria-viale Giovine Italia e viale Amendola alle 14.30 circa. 

Ospedali: Nessun problema di accesso agli ospedali  Nuovo San Giovanni di Dio e Santa Maria Annunziata. Il polo ospedaliero di Careggi sarà sempre raggiungibile attraverso il Viadotto dell’Indiano oppure per i veicoli provenienti dal Girone sul percorso via del Gignoro-viale Volta-Cavalcavia delle Cure. Accesso sempre consentito anche per l’ospedale di Santa Maria Nuova: l’itinerario in ingresso da piazza della Libertà per viale Don Minzoni-Pier Capponi-via Benivieni-via dei Della Robbia-viale Segni-via della Mattonaia (con revoca della corsia preferenziale)-via Niccolini-piazza D’Azeglio-via della Colonna-via della Pergola-via Sant’Egidio; in uscita via dei Servi-via del Castellaccio-via Alfani-via dei Pilastri-via Carducci-via Niccolini-via Leopardi-viale Gramsci-viale Mazzini-via Masaccio-viale Don Minzoni e poi verso le Cure oppure verso piazza della Libertà. 

Tramvia

La linea 2 della tramvia di Firenze (aeroporto – piazza dell’Unità) subirà modifiche dalle ore 8.30 alle 9.30: il capolinea sarà la fermata Ponte all’Asse, e non passeranno da 4 fermate: Redi, Belfiore, Rosselli e Unità vicino alla Stazione Santa Maria Novella.
Sarà istituito un servizio navetta che collegherà il centro al capolinea temporaneo.

Autobus

23 linee di bus urbane saranno deviate o modificate: 1, 6, 7, 8, 11, 12, 13, 14, 17, 20, 23, 30, 31, 32, 35, 36, 37, 39, 55, C1, C2, C3 e C4.

Le linee degli autobus numero 1, 8, 12-13, 14, 17, 20, C1, C2, C3 e C4 saranno soppresse fino alla tarda mattinata e al primo pomeriggio, mentre le altre faranno un servizio limitato, con deviazioni di percorso. Per tutte le informazioni potete visionare il documento rilasciato da Autolinee Toscane.

Agnese Paternoster

Orgogliosamente fiorentina, scrivo e racconto un territorio pieno di sorprese. Curiosa e eclettica, non pongo limiti alla conoscenza.

Precedente

Dette fuoco al drappo sul David in Piazza della Signoria: condannato

Successivo

Terremoto ML 3,5 nell’Aretino, sentito anche in provincia di Firenze