Ultime notizie

Firenze, il Winter Park torna…e si trasforma: arriva il Palaghiaccio Giglio Bianco!

Torna – dopo due anni di assenza – il magico Winter Park di Firenze che, a differenza del passato, si è reinventato nelle modalità, nella gestione e pertanto anche nel nome: il Palaghiaccio Giglio Bianco è, in queste forme, una novità assoluta che arricchirà l’inverno fiorentino come non accadeva dal pre-covid. 

Era la fine di Febbraio del 2020 quando il Winter Park, adiacente al Tuscany Hall, chiudeva la stagione del ghiaccio aperta nel dicembre 2019, dando appuntamento ad appassionati e sportivi all’anno successivo. Un auspicio disatteso a causa dell’avvento improvviso del covid19 con la conseguente impossibilità di organizzare momenti di incontro e spazi collettivi ad uso pubblico. Chiuso nell’inverno del 2020-21, buio e silenzio confermati anche nel 2021-22 quando il covid si riaffacciò in maniera preoccupante nella nostra quotidianità…

Intanto, però, dietro le quinte c’era chi non stava a guardare e anzi gettava solide basi per un futuro di riconquiste sociali e sportive: stiamo parlando dell’associazione dilettantistica Giglio Bianco la quale, con uno sforzo encomiabile, ha trattato a lungo con il Comune di Firenze, assicurandosi infine la possibilità di riallestire il Winter Park ed ereditando spese e responsabilità che erano del Tuscany Hall.

L’associazione Giglio Bianco, infatti, proprio al Firenze Winter Park svolgeva le attività dotandosi di uno spazio dove realizzare corsi di pattinaggio a livello principiante, pre-agonistico e agonistico per piccoli, ragazzi e adulti. Dopo gli ultimi due anni di difficoltà, la pista tornerà finalmente ad illuminarsistavolta sarà gestita direttamente dall’unica associazione sportiva nel settore “Pattinaggio sul Ghiaccio” affiliata alla FISG e al CSN Libertas, presieduta da Gabriele Ghisu. 

Il Palaghiaccio Giglio Bianco aprirà sabato 3 dicembre 2022 dalle ore 10:00 e rimarrà aperto e fruibile fino a metà Febbraio (la durata del contratto per l’allestimento del Winter Park è triennale):

Sarà il nostro esordio nella gestione di un luogo dove si alterneranno eventi, ingresso al pubblico e corsi di pattinaggio. Non vediamo l’ora di iniziare ma siamo consapevoli che la sfida è impegnativa“, ha dichiarato a Dai Colli Fiorentini il Pres. Ghisu. 

Nel Palaghiaccio Giglio Bianco ci sarà un’unica grande pista di circa 800 mq che sarà aperta al pubblico in determinate fasce orarie ancora da stabilire (saranno comunicate attraverso i canali social e il sito web del gestore). Per il resto la pista sarà occupata da pattinatori più o meno avvezzi che seguiranno i corsi proposti dall’ASD Giglio Bianco. Sarà un nuovo spazio di socialità, intrattenimento e divertimento, anche serale: il Winter Park, infatti, non teme le ore piccole e sarà aperto regolarmente fino a mezzanotte mentre tirerà sino alle 1:00 venerdì, sabato e festivi. 

Ci sarà anche uno spazio bar-ristorante gestito dall’Oliveta, ovvero l’azienda che cura la ristorazione dell’omonimo chiosco a Sesto Fiorentino, navigata nel settore: bevande di ogni tipo, pizza, stinco al forno e tanto altro. 

“La nostra associazione sportiva è nata nel 2010 ma, non avendo mai avuto la disponibilità di uno spazio, siamo cresciuti sempre a piccoli passi. Lo sforzo, anche economico, di prendere in gestione il Palaghiaccio ci consentirà di avere una casa, seppur temporanea e conferma la nostra volontà di crescere e promuovere a livello cittadino lo sport pattinaggio sul ghiaccio. A tutti gli effetti è, per noi, un rilancio: quest’anno il Winter Park resterà aperto per 3 mesi circa ma nei prossimi anni sarà fruibile per 5 mesi, permettendoci uno sviluppo ancor maggiore!”

Tra le novità apportate dal Giglio Bianco anche un apporto tecnico: una macchina rasaghiaccio Pinguino ovvero uno strumento professionale che assicurerà una qualità  ideale della pista di pattinaggio.

palaghiaccio Firenze

Matteo Merciai

Direttore della testata online Dai Colli Fiorentini, ha fondato questa piccola grande realtà il 9 aprile 2016, lanciandosi nel sogno di raccontare il proprio territorio trasportato dalla passione e da un occhio attento e critico. Ha avuto esperienze e collaborazioni durature con Striscia La Notizia, Corriere Fiorentino, Chiantisette, Sportitalia

Precedente

Fotogallery / Sport, a Grassina premiate le stelle del padel

Successivo

Ecco l’albero di Natale in Piazza Duomo: quando è prevista l’accensione?