Ultime notizie

ESCLUSIVA DCF- Dal Grassina ai Professionisti: mezza Serie A insegue Del Lungo!

La stagione del Grassina, lo sappiamo tutti, è appesa alle ultime due giornate, fra domenica 13 e lunedì 16 giugno. Centottanta minuti che diranno la verità sulla salvezza o sulla retrocessione dei rossoverdi.

Eppure, nonostante un’annata così tribolata, la società di via Bykila si sta preparando ad una operazione di mercato che le varrà un posto nella Storia. Chi ha detto che non possa esserci dell’oro anche quando si è penultimi in classifica?

La definizione di “oro” in questione ha un nome e un cognome: Tommaso Del Lungo, classe 2003, terzino che può giocare indifferentemente a destra e a sinistra, duttile e tecnico. Il ragazzo, non ancora diciottenne, ha collezionato 26 presenze in campionato condite da prestazioni tutte ampiamente al di sopra della sufficienza: la scorsa domenica, dal suo piede è nato il cross per il 2-1 di Marzierli contro il Montespaccato.

Prestazioni ottime, dicevamo. Che l’ex Cattolica Virtus potesse avere delle potenzialità lo si era intuito fin dall’agosto scorso, quando la società rossoverde annunciò che il giocatore avrebbe svolto la preparazione direttamente con la Prima Squadra, senza passare dagli Juniores. E le sensazioni sono diventate simpatiche conferme dopo le prime amichevoli (dove si è messo in mostra con un salvataggio sulla linea contro l’Antella nel Memorial Giannelli), e soprattutto dopo le prime giornate di campionato, quando Del Lungo si è preso l’out (destro o sinistro, non importa) e non l’ha più lasciato.

E nonostante le porte chiuse, le tribune del Pazzagli di Ponte a Niccheri hanno accolto nei freddi mesi invernali diversi osservatori di Serie A, che hanno letteralmente preso d’assedio il Grassina. Fra le altre, si sono presentate sugli spalti Juventus, Parma, Genoa, Milan, Sassuolo, Fiorentina e Atalanta, tutte piacevolmente colpite dal dinamismo del ragazzo e soprattutto dalla sua impressionante maturità sul piano tecnico-tattico. Del Lungo piace, e parecchio: delle tante società di Serie A interessate al suo cartellino, in tre stanno facendo sul serio. Su tutte l’Atalanta, che tradizionalmente fa del proprio vivaio il miglior bacino d’utenza per i giovani di tutta Italia, desiderosi di un salto concreto nel massimo campionato. I nerazzurri di Bergamo si sono mossi per primi e sembrano aver convinto il giovane rossoverde, ma Parma e Genoa non hanno ancora abbandonato le speranze di potersi accaparrare le sue prestazioni.

Insomma, l’esperienza di Tommaso Del Lungo è una vetrina fondamentale per tutto il Grassina. Che sarà a rischio retrocessione, ma non smette di valorizzare giocatori, in collaborazione con la sempre ottima Cattolica Virtus, vera e propria fucina di talenti per i rossoverdi: basti pensare che, tra Juniores e Prima Squadra, il sessanta per cento dei tesserati grassinesi ha vestito la maglia del settore giovanile giallorosso. Ed è tutta roba di prima qualità, come il buon Tommaso Del Lungo, che noi non vediamo l’ora di ammirare in Serie A.

Lorenzo Topello

Precedente

Intossicazione da tonno, additivi proibiti sul pesce fresco: dosi 50 volte superiori alla quantità ammessa

Successivo

“Io e il tampone”: una mostra per raccontare la pandemia vista con gli occhi di un bambino