Ultime notizie

È fuga Affrico: battuta (anche) la Rufina e +7 dalle seconde!

Mentre la sfida per essere la prima inseguitrice sembra combattuta e travagliata, l’Affrico continua imperterrito per la propria strada. Così mentre tutte le altre squadre si affannano perdendo tempo tra loro, i biancoblu indirizzano la loro fuga verso una volata sempre più solitaria.

Quest’oggi espugnando il Fabio Bresci con uno 0-2  e portandosi a sette punti di distacco in classifica dalla seconda, la Rignanese, che nel mentre perde contro il Grassina. Altra prestazione di assoluto livello dunque per i ragazzi di Tognozzi, che battono anche la Rufina in uno scontro diretto dall’esito dubbio fino alla ripresa. Ma se l’Affrico può festeggiare, i padroni di casa al contrario recriminano per un’occasione mancata: terzo posto momentaneamente sfumato e capolista a +9.

La prima frazione di gioco si articola tra i ritmi apparentemente bassi di due squadre che conoscono l’importanza dell’incontro e preferiscono non esporsi troppo. Si studiano e aspettano. Il tempo scorre allora inesorabile e perché la situazione si sblocchi c’è da aspettare il secondo tempo. Ecco infatti che al 56’ l’Affrico trova lo spunto giusto con Castellani.

Papini gestisce bene una ripartenza servendo perfettamente il proprio capitano, che deve solo appoggiare in porta il pallone del vantaggio. Rete che galvanizza completamente i biancoblu, che al 73’ trovano anche il raddoppio.

Su un calcio d’angolo di Riccioni è Pecorai ad anticipare tutti sul primo palo firmando così il 2-0. Da qui la Rufina non riesce più a reagire e a rendersi pericolosa. Perciò agli ospiti basta amministrare intelligentemente il possesso per poter gioire al triplice fischio.

Torna a ottenere tre punti dunque l’Affrico, dopo i pareggi con Lebowski e Lanciotto, e lo fa in un match dai toni già decisivi, con due spunti vincenti. Una partita di grande personalità quella biancoblu, giocata con grande consapevolezza dei propri mezzi e facendo valere la carta dell’esperienza. Una vittoria che significa fuga in classifica.

Prova comunque degna anche quella della Rufina, mai veramente pericolosa ma comunque sempre in partita contro un avversario fin qua insuperabile per (quasi) tutti. C’è subito quindi da archiviare questo risultato, anche perché settimana prossima c’è un altro scontro diretto: la sfida con l’Antella 99.

RUFINA: Lanzini, Sequi, Ballini, Maccari, Falcini, Galantini, Cicalini, Somigli, Di Vico, Tanini, Mazzoni. A disp.: Galigani, Fusi, Castri, Poggiali, Cerchi, Venuto, Falugiani, Celli. All.: Niccolò Diotiaiuti.

AFFRICO: Soccodato, Liberati, Pecorai, Prosperi, Longo, Villagatti, Tamburini, Castellani, Ghaderi, Papini, Riccioni. A disp.: Virgili, Fantoni, Benvenuti, Boccalini, Dosso, Tamburini, Conversano, Valoriani, Montagni. All.: Luca Tognozzi.

ARBITRO: Andrea Baldasseroni di Pistoia; Daniele Vicari di Lucca e Giulia Cipriani di Firenze come assistenti.

RETI: 56’ Castellani, 73’ Pecorai.

Redazione

Precedente

Promozione, dominio rossoverde al Pazzagli: fermata (bruscamente) la Rignanese!

Successivo

Cerbaia, altro risultato utile: il Malmantile sbatte sul muro “blues”