Ultime notizie

DONNAVVENTURA racconta il cotto di Impruneta. La location per rete4? La Fornace Masini!

Impruneta e il cotto imprunetino in TV, precisamente su rete 4.
Le ragazze del programma Donnavventura hanno fatto tappa al paesello, osservando, toccando con mano, raccontando l’eccellenza imprunetina: la terracotta. 
 
Grazie alla mediazione di Destination Florence Convention and Visitors Bureau e dell’Assessore e Vicesindaco Matteo Aramini, il programma al femminile ha effettuato le riprese all’interno della Fornace Masini di Impruneta, location perfetta per filmare la qualità artigianale del prodotto tipico.
 
In attesa di scoprire quando andrà in onda il servizio, ecco le dichiarazioni di Costanza e Marco Masini, figlia e padre, proprietari dell’omonima Fornace:
Costanza Masini
 
“Siamo molto felici di essere stati coinvolti in questa nuova avventura del programma ed un ringraziamento speciale va al team di Destination Florence Convention and Visitors Bureau e all’amministrazione comunale, in particolare alla figura dell’assessore allo sviluppo e vice sindaco Matteo Aramini e al suo ufficio, che ci hanno supportato fin dal primo momento di questo progetto. Spero che la messa in onda del nostro paese e della sua eccellenza su un network nazionale possa essere solo il punto di partenza, e non di arrivo, del processo di valorizzazione del nostro territorio che stiamo portando avanti insieme.”
 
“È stato un piacere mettere a disposizione la nostra Fornace alle ragazze e alla troupe di Donnavventura e penso che la visibilità del nostro prodotto su Rete4, con nostro mi riferisco a tutta la produzione di terracotta di Impruneta marchiata CAT (ceramica artistica e tradizionale, n.d.r.), non solo quella della nostra azienda, sia un ottimo risultato per la promozione del nostro territorio e della terracotta di Impruneta.
 
Fin dall’ ingresso in azienda il mio obiettivo è stata la valorizzazione del prodotto al fuori del mercato di nicchia a cui inevitabilmente appartiene e poterlo vedere sul piccolo schermo sarà senz’altro una grande soddisfazione per me e mio padre.”
 
Soddisfazione e lavoro costante rivolto alla promozione territoriale anche per il Vicesindaco Matteo Aramini:
 
“Senza dubbio l’occasione è davvero importante per Impruneta. Il primo ringraziamento va sicuramente al Destination Florence Convention and Visitors Bureau che sta davvero lavorando molto bene per promuovere le destinazioni Firenze e Ambito Turistico Omogeneo Area Fiorentina del quale facciamo parte. Direi che le azioni messe in atto in questi due anni sul tema sviluppo locale siano state molteplici e soprattutto gestite sin dal punto zero con un metodo di lavoro ben preciso e puntuale e non casualmente.
 
I risultati sono evidenti e soprattutto oggettivi, basta pensare al rapporto dell’imposta di soggiorno 2018-2019 passata da 90.000 euro a 156.000 euro. Questo 2020 ci ha parzialmente bloccato, ma sono convinto che ripartiremo più forti di prima considerando tutto l’ottimo lavoro di studio che lo stesso Destination Florence insieme all’Ambito Turistico stanno facendo per la gestione dei futuri flussi turistici di Firenze e dei Comuni dell’area. 
 
Intanto posso comunicare la partecipazione al TTG di Rimini ed al ByTuscany 2020 sempre insieme ai soggetti sopra citati e alcune uscite su network radiofonici nazionali per promuovere la destinazione. Più sul locale entro Ottobre vorrei aprire le iscrizioni al registro per la De.Co. Olio Evo di Impruneta (Denominazione Comunale) in modo da iniziare già nella raccolta di quest’anno ad utilizzare questo marchio per le aziende agricole che vorranno aderire; riunire tutti gli attori legati allo sviluppo entro l’anno 2020 e raccontare loro sul dove siamo oggi e dove desideriamo andare ed infine pensare agli eventi di Natale che vedranno Impruneta e Tavarnuzze impegnati in manifestazioni sulle quali punteremo per supportare la ripartenza del nostro territorio post pandemia”.
 

Precedente

Primo “Memorial Fornari”: l’USD Antella omaggia sul campo il ricordo del grande Valerio!

Successivo

Primo giorno di scuola, in bocca a lupo ragazzi! Il saluto dell’Assessore Pignotti e la lettera del Sindaco