Ultime notizie

Covid19, via l’obbligo di mascherina all’aperto? C’è il si del CTS, ecco da quando

Dopo la zona bianca e la fine del coprifuoco, coincise con il 21 giugno, ecco un’altra prossima buona notizia: dal 28 giugno in zona bianca non si dovrà più indossare la mascherina all’aperto. Dopo il parere del Comitato tecnico scientifico, la conferma arriva dal ministro della Salute Roberto Speranza: «Sarà superato l’obbligo, sempre nel rispetto delle indicazioni precauzionali del Cts».

Il 28 è la data che vedrà con l’uscita della Valle d’Aosta dalla fascia gialla e tutto il Paese sarà nel livello di rischio minimo. Per questo alcuni giorni fa il ministro della Salute Roberto Speranza aveva depositato una richiesta di parere al Comitato Tecnico Scientifico: questultimo, durante la discussione di ieri pomeriggio, ha convenuto sulla bassa circolazione del virus nelle aree allaperto.

“Il Cts ritiene che nell’attuale scenario epidemiologico a partire dal 28 giugno con tutte le regioni in zona bianca ci siano le condizioni per superare l’obbligatorietà dell’uso delle mascherine all’aperto salvo i contesti in cui si creino le condizioni per un assembramento (es: mercati, fiere, code, ecc.…)”

 Venerdì l’Istituto superiore di sanità esaminerà il nuovo monitoraggio settimanale. Se non ci saranno particolari criticità arriverà il via libera con un decreto del governo.

La possibilità di stare senza protezione di naso e bocca varrà comunque soltanto per le regioni in fascia bianca. Gli indicatori dell’ultimo mese consentono di prevedere che difficilmente ci saranno peggioramenti della situazione epidemiologica, ma la presenza delle varianti suggerisce comunque di rimanere cauti e per questo gi scienziati hanno preferito specificare che l’obbligo può essere eliminato soltanto nelle aree di minimo rischio.

La mascherina resterà comunque un accessorio di utilizzo quotidiano da portare sempre con sé poiché, in caso di assembramenti o luoghi affollati dove non è possibile mantenere la distanza di sicurezza l’uno con l’altro, si dovrà indossare anche all’esterno. resterà invece obbligatoria nel luoghi chiusi. 
Si dovrà indossare chiaramente all’interno dei negozi e dei centri commerciali, così come all’ingresso di bar e ristoranti salvo poi potersela togliere una volta seduti al tavolo. Sarò il personale dipendente, proprio come adesso, a doverla indossare obbligatoriamente.

Mezzi pubblici e non.

Su Aerei e treni rimane obbligatorio viaggiare con naso e bocca coperti. Su aerei e treni le regole non cambiano. Anche sul bus, dove la capienza è stata portata all’80%,  una volta saliti a bordo bisognerà mantenerla per la durata del tragitto.

In macchina la mascherina non è obbligatoria se si viaggia da soli o con conviventi / congiunti. 

Federico Giuliani

Inguaribile calciofilo, cerco di trasmettere la passione per questo sport attraverso ogni articolo ed ogni scatto fotografico.

Precedente

A1 Milano-Napoli Direttissima chiusa per una notte: i dettagli

Successivo

Coronavirus in Toscana, 22 Giugno: mai così pochi contagi da Settembre, 2 decessi