Ultime notizie

Coronavirus, 2 Aprile: i dettagli per Comune, boom di contagi nelle RSA di Bagno a Ripoli (ma non solo)

Comunichiamo il dettaglio relativo ai Comuni di residenza dei casi risultati positivi nella giornata di ieri, 2 Aprile, dopo che stamani avevamo diffuso solamente i numeri suddivisi per provincia.

Ieri, giovedì 2 aprile, sono stati rilevati 250 casi positivi nei territori dell’Ausl Toscana Centro. Sono 208 casi in provincia di Firenze, di cui 16 nella zona dell’Empolese Valdarno inferiore.  

Di seguito il numero dei casi positivi nei rispettivi comuni.

 

Firenze: 47

Bagno a Ripoli: 87

Borgo San Lorenzo: 2

Calenzano: 1

Campi Bisenzio: 1

Dicomano: 11

Greve in Chianti: 1

San Godenzo: 9

Scandicci: 3

Sesto fiorentino: 4

Signa: 18

Pelago:3

Pontassieve: 4

Vicchio: 3

 

 

Totale ricoverati: 32

Totale in quarantena nel proprio domicilio: 160
Il numero altissimo di contagi riferito al Comune di Bagno a Ripoli è dovuto all’esito di tamponi svolti all’interno delle RSA del territorio ripolese, nelle quali sono risultati positivi al Coronavirus ben 86 persone.

Queste le parole del Sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini in merito: 

“Purtroppo ieri in tarda serata la Asl Toscana Centro ci ha comunicato che il Covid-19 si è esteso anche a due Rsa presenti nel nostro Comune. Le persone contagiate sono 86, come confermato dai tamponi effettuati su tutti gli ospiti lunedì, i cui risultati sono stati resi noti poche ore fa.

Si tratta di comunità racchiuse già precauzionalmente e confinate al loro interno, in isolamento, ormai da diverse settimane. Anche il personale operante è in regime di quarantena volontaria “casa – lavoro”. Quindi voglio essere chiaro: non ci sono rischi sotto questo aspetto per la cittadinanza.

Siamo in contatto costante con la Asl, la Regione e le Rsa per mettere in atto tutte le misure necessarie per affrontare quest’emergenza nell’emergenza, che colpisce al cuore una parte della popolazione di per sé già fragile.

Al momento, tutti gli ospiti delle Rsa che non necessitano di cure ospedaliere resteranno in struttura, dove continuerà ad essere garantito l’isolamento per evitare che il virus si diffonda ancora e per tutelare al massimo la salute degli altri ospiti.

Voglio ringraziare di cuore tutti gli operatori sanitari di queste strutture, che stanno continuando a lavorare nonostante il momento difficilissimo per prendersi cura dei nostri anziani e che manterranno la loro quarantena forzata all’interno delle strutture.  Anche loro – non dimentichiamolo – sono eroi come gli operatori in prima linea nel sistema sanitario.”

Fucecchio: 1

Montelupo: 4

San Miniato 11

 

Totale ricoverati: 2

Totale in quarantena nel proprio domicilio: 14

Altre regioni: 1 caso ricoverato in provincia di Firenze

 

  • 25 casi in provincia di Prato, di cui 1 ricoverato e 24 in quarantena nel proprio domicilio

Prato: 1

Carmignano: 24

 

  • 16 casi in provincia di Pistoia, di cui 6 ricoverati e 10 in quarantena nel proprio domicilio

Pistoia: 13

Agliana: 1

Pescia: 2

 

 

A breve, conclusa l’indagine epidemiologica per individuare i contatti stretti dei singoli soggetti contagiati, saranno informate adeguatamente le autorità territoriali.

 

I suddetti dati sono forniti in conformità con la recente comunicazione del Garante per la protezione dei dati personali. Di seguito il link: 

https://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9303613

Precedente

Coronavirus in Toscana, 3 Aprile: contagi in calo (al 6%), aumentano i decessi

Successivo

Unione Chianti Fiorentino, BUONI SPESA: attivato il percorso per l’assegnazione alle famiglie bisognose