Ultime notizie

Conto alla rovescia per Dante Pop, per visitare la mostra a Bagno a Ripoli c’è tempo fino a…

Bagno a Ripoli, 20 ottobre 2021 – C’è tempo fino a domenica 24 ottobre per fare visita a Dante Pop. Un percorso attraverso l’immaginario dantesco, mostra organizzata dal Comune di Bagno a Ripoli in occasione del 700° anniversario dalla morte di Dante Alighieri.

La prima parte della rassegna di eventi, che per un mese ha visto Bagno a Ripoli animarsi di iniziative dedicate al padre della lingua italiana (dall’incontro con il maestro Pupi Avati che a Dante ha dedicato il suo ultimo film, ai pomeriggi con autori e docenti fino ai due workshop tematici di street art e rap che hanno coinvolto un gruppo di under 25) si chiuderà con il termine della mostra all’Oratorio di Santa Caterina, ma proseguirà nel corso del mese di novembre, con un laboratorio di videogames tenuto da CoderDojo.

Si avvia a conclusione la mostra Dante Pop – commenta il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini – , un vero e proprio successo in termini di partecipazione ma anche di coinvolgimento di generazioni diverse grazie al ventaglio di appuntamenti organizzati a corollario: dagli incontri con gli esperti alla lectio del maestro Pupi Avati fino ai laboratori dedicati ai ragazzi. Si conclude la mostra ma non il progetto Dante Pop, che prosegue fino alla fine dell’anno con altre iniziative, tra cui i laboratori di videogames a tema dantesco rivolti ai più giovani, che si svolgeranno nel mese di novembre. Nel frattempo un ringraziamento va a coloro che hanno visitato la mostra e partecipato agli incontri collaterali, agli ospiti che hanno arricchito la programmazione, agli sponsor e ai supporter che hanno creduto nel progetto e lo hanno reso possibile e a tutti va un invito a seguire le prossime iniziative in programma nel segno di Dante Alighieri”.

Dante pop celebra il sommo poeta ospitando un percorso attraverso l’immaginario dantesco nelle varie forme di espressione artistica in cui è stato declinato a partire dal XX secolo e fino ai nostri giorni – dalla pubblicità al cinema, dai fumetti ai videogiochi – e rappresenta un’occasione per narrare in maniera inedita, a tratti dissacrante ma senz’altro vicina ai registri linguistici e culturali della contemporaneità, lo straordinario e stratificato patrimonio dantesco.

La mostra, a cura di Silvia Diacciati dell’ufficio cultura del Comune con Gabriele Danesi dell’ufficio innovazione è organizzata dal Comune in collaborazione con Fondazione Franco Fossati e Wow Spazio FumettoArchivio Storico OlivettiCuCo Cultura Commestibile con il contributo di Fondazione CR FirenzeRegione ToscanaPubliacqua e Toscana Energia ed è articolata in quattro sezioni: “Dante testimonial”Dante a FumettiRiletture e Dal cinema alla console.

Orario di apertura: giovedì e sabato dalle 15 alle 18; venerdì e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Infoufficio.cultura@comune.bagno-a-ripoli.fi.it

Tutti gli eventi, compreso l’accesso alla mostra, sono gratuiti. Per accedere è necessario esibire all’ingresso il Green Pass insieme a un documento d’identità.

Redazione

Precedente

RIS Chianti…”Again”: una nuova giornata a….raccattare i’ sudicio. UNITEVI!

Successivo

L’oro del Grassina arriva da lontano: debutto in Europa per un ex rossoverde!