Ultime notizie

Consiglio dei Giovani, Impruneta chiama a raccolta gli under 25

L’assessore alle politiche giovanili Sabrina Merenda invita tutti i giovani, dai 16 ai 25 anni, a partecipare al terzo evento informativo e di sensibilizzazione sul tema del costituendo Consiglio dei Giovani. Come da regolamento, approvato a febbraio in Consiglio comunale, l’intento del progetto è di promuovere la partecipazione dei giovani alla vita sociale, culturale e politica di Impruneta, in particolare rispetto alle tematiche attinenti la condizione giovanile nei suoi diversi aspetti.Poiché è prevista l’uscita di un Avviso pubblico specifico per farne parte, l’incontro “Conversazioni sul futuro” vuole illustrare e, nel medesimo tempo, costruire insieme all’assessore e alla responsabile comunale del servizio giovani e biblioteca, Simona Gramigni, il processo di avvicinamento dei giovani imprunetini all’impegno per la comunità. L’invito è aperto a tutti, anche per fare sintesi dei precedenti incontri con i giovani  “Un Consiglio per il futuro” e “A colazione con il futuro” realizzati dall’assessorato.Dichiara l’assessore Sabrina Merenda: “I precedenti incontri estivi sono stati di sensibilizzazione, ora si allarga il cerchio con un momento propositivo affinché ragazzi e ragazze siano coinvolti quale parte attiva e propositiva sulle future decisioni riguardo al territorio, proprio con lo strumento a disposizione del Consiglio dei giovani, se sceglieranno di farne parte. Comunque, con grande piacere, voglio incontrarli, conoscerli e ascoltare la loro opinione generale, che ritengo possa essere sempre di spunto per il mio incarico come amministratrice”.

L’evento avrà luogo venerdì 25 novembre alle ore 18.00, presso la Casa del Popolo di Impruneta, e si chiuderà con un piccolo apericena.

L’assessore ringrazia la Casa del Popolo di Impruneta per lo spazio concesso e aggiunge: “Con l’Assessorato stiamo inviando candidature a diversi progetti per poter finanziare un’offerta di attività per i giovani sul territorio, anche per la formazione e l’occupazione””.

Redazione

Precedente

Tra tradizione e pancia piena…

Successivo

PrimOlio, il meteo non ferma le presenze: 24esima edizione con il botto