Ultime notizie

Buoni propositi imprunetini…

Buongiorno imprunetini!
Nonostante l’anno sia iniziato da ben 14 giorni, questo è il primo articolo del 2021 della nostra rubrica paesana e dunque vi faccio i miei migliori auguri.
L’aria fredda è arrivata, al mattino presto la brina avvolge la nostra campagna rendendola magica, immobile ed intirizzita e, com’è giusto che sia, l’anno nuovo porta con sé i buoni propositi nuovi di pacca sperando che quest’annata sia decisamente migliore della precedente.
Dunque direi che siamo tutti super pronti per elaborare questi “buoni propositi imprunetini” inerenti al paesello, alle nostre tradizioni ed a tutte le nostre caratteristiche.

Comincio io, va bene? Poi però aspetto i vostri buoni propositi per l’Impruneta nei commenti eh, mi raccomando, anche perché si sa che da cosa nasce cosa… Vedi mai!
Ne ho pensati tre visto che secondo i cervelloni tre è il numero perfetto… Bando alle ciance, partiamo dal primo; vorrei che gli imprunetini, chiunque venga al paesello e la gente in generale imparasse, o comunque ci provasse, a POSTEGGIARE A MODINO! In particolar modo il Sabato mattina perché pare d’essere veramente nel Far West e dato che la speranza è l’ultima a morire, confido che questo nuovo anno possa portare un po’ di posteggi decenti al paesello.

Il secondo proposito imprunetino riguarda la sponsorizzazione e la pubblicità per far conoscere il più possibile l’Impruneta, le nostre tradizioni, i nostri panorami da cartolina e le nostre aziende locali di cotto, vino, olio e quant’altro. Il vice sindaco Matteo Aramini ha già buttato delle solide basi e sta facendo un gran lavorone, qualche traguardo soddisfacente è stato raggiunto e penso che tutto, la pubblicità e tutto il resto, debba andare sempre di più verso il mondo digitale, verso i social. Lo so che voi della vecchia guardia state sbuffando ma così è, fatevene una ragione perché il futuro va verso il digitale, anzi, corre verso il digitale.
Penso anche che su questo punto bisognerebbe puntarci molto adesso che la situazionae “viaggi” è ferma; si dovrebbero creare contenuti validi da poter poi utilizzare quando il settore del turismo riprenderà il suo ritmo. Che ne pensate?

Il terzo ed ultimo proposito imprunetino è quello più sentimentale, quello più bello. Mi auguro che questo 2021 possa far apprezzare ad ognuno di noi ciò che abbiamo, a partire dalle nostre piccole realtà che per il mondo sono minuscole, ma per l’Impruneta sono enormi. Spero che questo nuovo anno possa rammentare a tutti, giorno per giorno, la storia delle nostre aziende e botteghe che sono la vera linfa vitale del paese, di sostenere quella che è la nostra economia ed i nostri commercianti che son sempre pronti a scambiare due chiacchiere, consigli, qualche pettegolezzo e che mille ne pensano e duemila ne fanno.

Confido che il 2021 possa far capire a tutti il vero concetto di comunità, perché il sostenersi nel bene e nel male è ciò che fa la differenza e poi… Che dite, posso chiedere un’altra cosina a questo anno nuovo nuovo? Ti prego, ridacci la Festa dell’Uva e la Fiera, sono un pezzo di cuore troppo importante per questo paese!
E ora, miei compaesani cari, in questa mattinata un po’ nuvolosa, aspetto di leggere i vostri buoni propositi per il nostro paesello!

Silvia Colombi

Per molti “scrivere” è solo un semplice verbo transitivo della seconda coniugazione, per me invece è un bisogno, è pura passione. La sensazione di tenere la mia penna preferita tra le dita è una delle cose migliori, rientra nella mia “top 3” insieme al gelato e ad un buon libro dalle pagine un po’ ingiallite. Ognuno ha una propria “fissa”, la mia è scrivere e raccontare, perché quando la penna mi chiama…io rispondo.

Precedente

Il Giullare del 2%

Successivo

Novità! La piscina Zodiac di Tavarnuzze ha un nuovo gestore: è la Rari Nantes Florentia