Ultime notizie

Buon compleanno, Mr. President

Eh.
Buon compleanno, Mr. President.
Oggi non voglio essere solo “la mia penna”, oggi voglio poter essere la penna di tutti i palloiani.

 

Pensavi che questo compleanno non venisse festeggiato? Ah ma ci conosci… Ti s’è fregato perché non è che stasera ci si limita a festeggiare come sempre, quest’anno ti s’è fatto anche un regalo! E’ troppo grosso, non si può impacchettare ma è bello. E’ molto nostro.

I tuoi Palloiani di razza dannata(mente meravigliosa) hanno pensato ad un qualcosa di prezioso, puro, semplice. Ti somiglia. Simbolo di linfa vitale. Ha radici che si espandono giorno dopo giorno, che si nutrono dell’essenziale per dar vita ad un qualcosa di forte, possente, maestoso e bello.
Dopo ci vedrai tutti lì, vicini vicini, abbracciati. Quest’anno più che mai lo sento, siamo ognuno la stampella dell’altro. Saremo lì per augurarti buon compleanno, Mr. President e per darti il nostro prezioso regalo. Abbiamo scelto un albero in tuo onore e lo pianteremo proprio oggi in quella che spero possa essere la nostra futura casa.
Non abbiamo scelto un albero a caso.
Avrai una signora Quercia tutta per te, tutta per noi. La nostra Quercia.
Sai che Zeus considerava quest’albero come sacro? E’ simbolo di forza e giustizia. Per i Celti la Quercia era l’albero della vita perché tutto ciò che ha è in grado di aiutare gli altri, la Quercia sa donare. Ha anche un altro valore simbolico; racchiude il senso dell’eternità, della famiglia che mette radici e cresce.

Speriamo che questo regalo possa piacerti ma ti dico la verità, ne sono certa, come vederlo quel sorriso alla Gasparri.
Stasera al Rione è da sempre una serata di grande festa, piena di sorrisi, di gioia, di candeline da soffiare, desideri da esprimere, di brindisi… Tanti brindisi. Il venerdì dei compleanni è sempre stato un po’ sacro.
Non mancheremo. Verrà fatto tutto come sempre, o almeno ci proviamo, perché le tradizioni di famiglia vanno mantenute nonostante tutto.
Ci sarebbe tanto da dire ma non scriverò altro, anzi, racconteremo tutto alla tua Quercia, lei saprà custorire.
Dedizione. Discrezione. Disponibiltà.
Ci vediamo lì. Buon compleanno, Mr. President.

Silvia Colombi

Per molti “scrivere” è solo un semplice verbo transitivo della seconda coniugazione, per me invece è un bisogno, è pura passione. La sensazione di tenere la mia penna preferita tra le dita è una delle cose migliori, rientra nella mia “top 3” insieme al gelato e ad un buon libro dalle pagine un po’ ingiallite. Ognuno ha una propria “fissa”, la mia è scrivere e raccontare, perché quando la penna mi chiama…io rispondo.

Precedente

Turismo, Chianti: Montefioralle è uno dei “borghi più belli d’Italia”

Successivo

Droga, due arresti: girava con 2 kg di ‘coca’ dentro la…Porsche