Ultime notizie

Bella, bellissima domenica a Borgo. Nel finale il Poggibonsi ne fa due, in tribuna parte la bambola.

Una partita da 0 a 0 quella tra la compagine mugellana e quella senese, poche emozioni per tutto il primo tempo e buona parte del secondo, poi però l’episodio: al 70º Papini per i locali, viene espulso con seconda ammonizione ampiamente contestata.
La sfida nonostante la superiorità numerica degli ospiti, pare non indirizzarsi in maniera decisa verso i giallorossi ospiti, i quali fanno una gran fatica a trovare spazi in mezzo alla ordinata difesa della Fortis.

Nel finale il Poggibonsi pare determinato a portare a casa l’intera posta; gli equilibri vengono rotti all’86º, quando Bellini raccoglie un assist al bacio dalla destra in piena area e deposita alle spalle dell’estremo ospite.
La posizione di Bellini viene ritenuta regolare dalla terna arbitrale, ma non dal pubblico di fede biancoverde, gli animi si scaldano e ciò che accade in campo pare interessare poco ai dirigenti giunti al Romanelli di Borgo, tanto che il raddoppio del Poggibonsi – in pieno recupero – viene accolto con sostanziale disinteresse da parte di ambo le parti, ancora impegnate a confrontarsi sulla regolarità del primo.

La Fortis si difende ordinatamente, ha qualche buono spunto in avanti, ma poco forse per meritare il vantaggio; dall’altra parte il Poggibonsi di Calderini esprime un bel calcio nella prima frazione per poi ridimensionarsi col passare dei minuti, fino a lasciare il secondo in tempo a una Fortis che pare in grado di ottenere punti in questa prima domenica estiva.
L’espulsione di Papini risulterà quindi decisiva per quanto riguarda il risultato della sfida che vede la Fortis arrendersi proprio in dirittura d’arrivo.

Bello in ogni caso vedere del tifo in questa strana eccellenza: i sostenitori della Fortis da fuori lo storico impianto borghigiano, danno vita a un supporto di cori e fumogeni, che farà da cornice a tutta la partita.
In classifica cambia poco: Poggibonsi primo col Valdarno ed il Terranuova secondi a due punti dalla vetta.

Antonio Matteini

Precedente

Greve, gruppo VIVA sulla pista ciclabile e pedonale: “fondamentale per la sicurezza dei cittadini e per uno sviluppo turistico sostenibile”

Successivo

ESCLUSIVA- A tutto campo con Burzagli: “Terranuova una sorpresa. Al Grassina auguro…”