Ultime notizie

Bar Italia, modernizzato…e aperto! Il sindaco Calamandrei brinda con Nunzio ed Elena

Il Bar Italia sarà aperto tutti i giorni dalla mattina, ore 7:00, sino a dopo cena.

Sabato 13 Giugno 2020, come Dai Colli Fiorentini vi aveva annunciato, il Bar Italia – “salotto” di Impruneta – ha inaugurato la nuova gestione targata Nunzio ed Elena. Una notizia che ha portato luce al paesello, pur in una giornata temporalesca. 

Dal Caffè Incontro al Bar Italia, la collaborazione tra i due locali uniti dalla medesima gestione era già iniziata la settimana precedente, con una cena collettiva dei due staff all’insegna del gruppo: “Siamo un’unica grande famiglia”, ha ribadito Nunzio. 

Dunque la tanto attesa apertura del Bar Italia, modernizzato da una mano di vernice fresca (in tutti i sensi) che ha portato lustro al locale, valorizzato lucernari e arredi, migliorato l’offerta di prodotti. Su tutti, gran successo per il gelato del Piro, testato da moltissimi presenti. 

Per l’occasione ha sceso le scale del Palazzo Comunale anche il Sindaco Alessio Calamandrei, per complimentarsi con i neo titolari dell’attività, fare un grosso in bocca a lupo al team e brindare al “nuovo corso” del Bar Italia: “Nunzio ed Elena sono una garanzia, lo testimonia il Caffè Incontro, poi Betta, Massimo, il Piro, Andrea: una squadra di assoluto valore!”, le parole del Primo Cittadino. 

Soddisfazione, entusiasmo e vicinanza, quella dimostrata dagli imprunetini: “Guardate qua, quanti regali da amici e compaesani – ci ha detto Nunzio, mostrandoci le tantissime piante ricevute in dono -; vogliamo ringraziare Impruneta e gli imprunetini per il sostegno e l’affetto che ci hanno dimostrato in questi mesi ed il Sindaco Calamandrei per la visita graditissima”.

Tra le peripezie del 2020, il blocco totale legato al Covid19,  le attuali disposizioni igieniche e le difficoltà di una crisi economica senza precedenti, lo spiraglio di speranza è aperto da coloro che tengono duro, resistono, addirittura investono. Rilanciando vitalità e socialità nei nostri borghi sofferenti.

I turisti, oggi, siamo noi. Non scordiamocelo.
Siamo noi che possiamo scegliere la piccola distribuzione, preferire un libro ordinato e acquistato alla libreria del paese, un tour nei negozi di piazza (e non ai grandi magazzini), un giovedì sera alle “notti bianche” imprunetine. 

Andrea e Massimo

 

Precedente

Ricordi / 14 Giugno 2016: quattro anni fa il trionfo indelebile del Basket Impruneta in 1° categoria!

Successivo

Coronavirus in Toscana, 15 giugno: 8 nuovi contagi e 3 decessi