Ultime notizie

Antella, alla Misericordia torna la linea telefonica: riattivato il PUNTO PRELIEVI!

Dopo il disservizio e i disagi degli ultimi giorni alla linea telefonica e telematica di Antella, causati dall’incidente di mercoledì mattina in Via di Pulicciano (CLICCA QUI), l’ultimo aggiornamento è una buona notizia. 

Il blackout, infatti, aveva interessato anche la Misericordia di Antella ed in particolare modo l’attività del Punto Prelievi interno alla struttura, sospesa forzatamente fino a nuovo ordine. Giunto, finalmente, nella serata di ieri. A comunicarlo all’utenza e alla stampa è Roberto Vannini, direttore sanitario del punto prelievi ed attività infermieristiche. 

“Ho ottenuto da TELECOM la conferma del completo ripristino della rete telefonica e dati, almeno per quanto riguarda la nostra struttura. Ho pertanto disposto il ripristino della piena attività del nostro punto prelievi già da questa mattina, sabato 6 Agosto. “

Il NUOVO PUNTO PRELIEVI della Misericordia di ANTELLA, convenzionato ASL, è operativo nei giorni feriali compreso il sabato, dalle ore 7.20 alle ore 10.20; soltanto per il mese di agosto è prevista la sospensione di alcune sedute.
Per accedere alle prestazioni è indispensabile la PRENOTAZIONE, con le seguenti modalità:
 

  • h24 utilizzando richiesta dematerializzata al sito – zerocode.sanita.toscana.it
  • in orario 8-13 e 14-19 dei giorni feriali escluso il sabato presso il desk ACCOGLIENZA della Misericordia oppure telefonando allo 0556233422/428.

Per informazioni
tel. 0556233490
prelievi@misericordia-antella.it.

Matteo Merciai

Direttore della testata online Dai Colli Fiorentini, ha fondato questa piccola grande realtà il 9 aprile 2016, lanciandosi nel sogno di raccontare il proprio territorio trasportato dalla passione e da un occhio attento e critico. Ha avuto esperienze e collaborazioni durature con Striscia La Notizia, Corriere Fiorentino, Chiantisette, Sportitalia

Precedente

Serie D, si va verso due gironi “grandi firme”: favorite le squadre del capoluogo?

Successivo

Infrangono la vetrina con un’auto rubata e poi fanno saltare un bancomat: i dettagli