Ultime notizie

Basket, Impruneta ci sei? Bianco-verdi irriconoscibili, il Mugello passeggia…

Che brutta gara per il basket Impruneta, forse la peggiore disputata in questa sfortunata stagione 22-23, iniziata con altri e diversi auspici. Alla Bombonera, domenica sera, si era totalmente smarrita quella calda atmosfera che ha reso il palazzetto di Impruneta noto nello scenario sportivo fiorentino e toscano: la squadra che non trasmetteva al tifo e la Gap 50023 semi ammutolita dalla prestazione scarica dei suoi.

Chiuso per sciopero, pareva, come i benzinai in questi giorni di protesta. Un’Impruneta a serbatoio vuoto, in balia degli avversari di turno: il Mugello Basket. A cercarle, le attenuanti si trovano: un periodo no ed un ambiente demoralizzato dai risultati, i numerosi infortuni di lunga data, i giocatori chiave non in forma. Problemi che si sommano fino a lasciare strascichi accentuati dalle sconfitte.

A 3 minuti dalla fine del primo quarto, dopo 7 primi di gioco, il risultato aveva in parte già sentenziato la giornata: 3-16. Parziale di +13 e soltanto tre punticini messi a referto dai locali. Che cercavano invano di scuotersi guidati da Ranauro, autore di due canestri “famolo strano” filati che portavano i locali in doppia cifra ma a -8 dopo un solo quarto di gioco. Giornataccia? Si, ufficiale.

Intanto, per i mugellani, Valletti continuava a perforare il canestro,  Zanieri e Carmagnini a fare la voce grossa sotto canestro. Entrambi, in mancanza di analoghe taglie nelle file avversarie, hanno pressochè dominato sotto i due ferri, denotando mancanza di centimetri e soprattutto di intensità per l’Impruneta: troppi i secondi possessi regalati agli ospiti! A metà secondo quarto il parziale si dilatava sul 10-26: a sorprendere, tra gli altri elementi, la pazienza del Mugello Basket nell’attaccare la zona dei bianco-verdi, senza giocate affrettate e trovando il varco giusto per penetrare in area.

Di là, invece, il livello di difficoltà della serata si misurava sulla quantità di scelte sbagliate e, conseguentemente, di palle perse.

Eppure, malgrado le criticità, una scintilla di quel che può essere l’Impruneta si è avuta nel terzo quarto quando Bruni ha tirato il gas dando 2 minuti di brio alla Bombonera: due triple di tabella, due boati dagli spalti, la reazione della panchina. Ma è un fuoco di paglia…

Impruneta si avvicinava ma senza avere la necessaria forza per stravolgere, in meglio, la sua partita mentre il Mugello Basket gestiva e poi tornava a pungere con le giocate decisive in attacco e, soprattutto, in difesa: gli ospiti hanno concesso soltanto 40 punti in 4 quarti, lasciando il reparto lunghi di casa a soli 8 punti segnati in tre.

Il finale sul tabellone luminoso chiosava la domenica: 40-58. 
L’Impruneta ha da ritrovare se stessa alla vigilia della seconda e più importante parte di stagione, tornare a divertirsi sul parquet e ritrovare l’entusiasmo di sempre!

Redazione

Precedente

Bagno a Ripoli in lutto: addio a Paolo Barbieri, storica colonna della Rievocazione di Grassina

Successivo

Firenze, follia in centro: fuga spericolata su un’auto rubata, ubriaco e con una lama in tasca